Giovedì 8 Giugno alle ore 17.30 presentazione di "Duria Minor" di Danilo Merlo Falchero

Vi aspettiamo Giovedì 8 Giugno alle ore 17.30 presso il SapidumEat Store di Viale Colli 63/a per la presentazione di "Duria Minor".

Dimmi cosa mangi e scoprirò chi sei!

può essere il filo conduttore di queste pagine, inframmezzate di ricordi ed emozioni personali vissuti dall'autore durante le sue esplorazioni.

Solo online

Nuovo


Avvisami quando è disponibile

Andare in montagna non significa solo camminare ma anche conoscere. In questo libro Danilo Merlo Falchero racconta delle sue esplorazioni montane in Valle di Susa da un angolatura differente. Narrazioni appassionante di territori e percorsi meno conosciuti, ponendo l'accento sulle mille sfaccettature umane e ambientali delle aree attraversate, insieme alle loro peculiarità gastronomiche.

Un itinerario etno-gastro-pedo-emozionale lungo il corso della Dora Riparia in Valle di Susa.

Nato ad Avigliana nell'aprile '62, inizia collaborando con testate giornalistiche locali poi volge la sua attenzione agli ambienti collinari e montani delle zone della Valle di Susa. Diventa accompagnatore F.I.E. (Federazione Italiana Escursionismo), poi Guida Ambientale Escursionistica Regionale nel 2010. Ripresi frattanto gli studi, si diploma perito meccanico, e nel 2014 si laurea in Scienze e Cultura delle Alpi presso la facoltà di Agraria dell'Università di Torino discutendo la tesi "L'influenza delle migrazioni e dei contatti nell'evoluzione della cucina popolare della Valsusa. Suggerimenti per una fruizione turistica ed enogastronomica del territorio". La sua attenzione spazia dall'ambiente naturalistico all'aspetto culturale e antropologico delle aree alpine. Appassionato di cucina, si interessa molto dell'ambito tradizionale della stessa, curandone la ricerca, la conoscienza, la trasposizione in pratica e la divulgazione. Fotografo naturalista e antropologico, ha tenuto diverse mostre personali a Torino, nella prima cintura e nella valle in cui vive. Al suo attivo ha già alcune pubblicazioni di tradizioni e storia locale. Grazie alla sua assidua frequentazione, in particolare dei Parchi Naturali valsusini, è anche appassionato documentarista e ricercatore di orchidee selvatiche.


Prodotti correlati